PignetoToday

Chiusura centri interculturali V municipio, valanga di polemiche: "Non staremo a guardare"

Dalle consigliere del Lazio Leonori e Bonafoni al centrosinistra municipale, unanime il coro

Una valanga di polemiche. Ma anche un appello da più parti al V municipio a non chiudere i centri interculturali del Pigneto e di Tor Sapienza che svolgono attività per minori. La notizia si è diffusa nei giorni scorsi. Il bando per la nuova assegnazione del nuovo servizio, chiuso il 29 marzo scorso, non è ancora terminato. Un nuovo vincitore ancora non c'è e l'ultima proroga, stabilita dagli stessi uffici municipali, scadrà domani. Risultato: gli unici due centri interculturali del municipio, che svolgono attività per bambini e adolescenti, chiudono.

"Non staremo a guardare" promettono la consigliera regionale del Pd, Marta Leonori, e i dem del territorio. "La scelta del V Municipio non è solo miope ma colpevole", continuano. "Perché dimostra una imperdonabile leggerezza nella gestione del sociale. Si decide di sospendere dei centri i cui servizi sono utili alla collettività, non considerando che questa decisione avrà degli effetti su famiglie e, in particolare, su dei bambini che sì stanno integrando nel tessuto locale. E che certo non meritano di pagare lo scotto di un'amministrazione troppo distratta. Questo non è governare. È lavarsene le mani. Noi certamente non satremo a guardare".

Chiedono un passo indietro anche Erica Battaglia della direzione regionale del Pd e Riccardo Vagnarelli segretario municipale Dem: "Il Municipio V rifletta su una scelta che inevitabilmente rischia di fare il deserto intorno ad una comunità: non concludere gli iter di assegnazione dei bandi per i centri interculturali rivolti ai minori non può essere un danno che pagano i cittadini. I quartieri del Prenestino e di Tor Sapienza perdono da domani presidi socio-educativi importanti per tanti minori lì residenti. I servizi sociali sono il collante di una comunità non una materia residuale. Nei minori e nelle periferie vanno evitate ferite". 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Attaccano anche Marta Bonafoni, capogruppo della Lista Civica Zingaretti in Consiglio Regionale del Lazio, ed il consigliere del Municipio Roma V, Stefano Veglianti: "L'ennesima chiusura forzata e fulminea che l'amministrazione Boccuzzi sferra contro i cittadini, a pochi giorni dalla scadenza della proroga. Ancora una volta- spiegano- emerge l'incapacità della Giunta, sempre più vicina al termine del proprio mandato, nel comprendere i bisogni delle persone e gli effetti negativi delle proprie azioni. Cosa ne sarà dei lavoratori e degli utenti da domani? Esprimiamo solidarietà agli operatori delle cooperative Ruotalibera ed Ermes - che ci troveranno vicini nella loro battaglia - ed auspichiamo che si possa arrivare ad una soluzione che possa far proseguire le attività". 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Roma, dove ha colpito di più il Coronavirus? Ecco la mappa dei contagi nei municipi

  • Terremoto Roma: nella notte scossa di magnitudo 3, epicentro ad est della Capitale

  • Coronavirus: a Roma 54 nuovi positivi, si abbassa il trend dei contagi. Nel Lazio 3095 casi da inizio epidemia

  • Coronavirus, a Roma 45 nuovi contagiati: 3600 casi nel Lazio da inizio epidemia. "In continua crescita i guariti"

  • Coronavirus: a Roma 39 nuovi contagiati, 4031 casi totali nel Lazio da inizio epidemia

Torna su
RomaToday è in caricamento