PignetoToday

Ex Snia, Palmieri: "Nessun grattacielo". E rispunta il progetto dell'Università

Il Presidente ha ribadito che il "Bando Relitti Urbani" è definitivamente nel cassetto, aggiungendo inoltre di voler riprendere il progetto Università nell'area dell'Ex Snia Viscosa

Nessun grattacielo al posto del lago di Largo Preneste. Dopo la smentita dell'Assessore all'Ambiente Giulia Pietroletti arriva la nota ufficiale del Presidente Giammarco Palmieri a ribadire che nell'area dell'Ex Snia non verrà costruita alcuna torre, come invece paventato nei giorni scorsi da alcune associazioni di quartiere.

Secondo i comitati "una nuova speculazione nell’area, ad opera del già noto palazzinaro Pulcini, vuole aggredire ulteriormente il territorio, con il progetto di realizzazione di 4 torri di 30 piani ciascuna, alte più di 100 metri che poggeranno su tufo e sedimenti fluviali incoerenti". Si tratta del "Bando sui Relitti Urbani" dell’amministrazione Alemanno: un progetto che prevedeva l'edificazione di 4 torri di 30 piani ciascuna, alte più di 100 metri, e tuttavia secondo il Municipio definitivamente tramontato. 

Per fare chiarezza sulla situazione nei giorni scorsi la Presidenza del Municipio Roma V si è riunita con l’Assessore alla Trasformazione Urbana di Roma Capitale, Giovanni Caudo. All'ordine del giorno anche la proposta di recupero del "Complesso industriale ex SNIA VISCOSA", come chiesto dalle stesse associazioni che si oppongono alla cementificazione.

"L’Assessore - spiega la nota del Municipio - ci ha assicurato che non è intenzione dell’Amministrazione Capitolina portare avanti il “Bando Relitti Urbani” voluto dalla precedente amministrazione. Questa Presidenza si è sempre opposta a nuove edificazioni sul territorio, come ad esempio nel caso del Piano Particolareggiato Prenestino – Casilino, che avrebbe riversato sul nostro territorio milioni di metri cubi di cemento".​

Per quanto riguarda il recupero dell'area verde Palmieri ha rispolverato anche la proposta di portare l'Università al Pigneto, proprio nell'area dell'Ex Snia. "L’area del Complesso dell’EX SNIA VISCOSA - afferma il Presidente - è stata sottratta alla speculazione grazie alla lotta del territorio, espressione della volontà di questa Presidenza di voler tutelare il futuro del Complesso, riprendendo, in accordo con l’Amministrazione Capitolina, il Progetto voluto dai cittadini di portare l’Università nell’area dell’EX SNIA VISCOSA  dotando il territorio di una funzione pregiata in grado di stimolare la crescita dell’intero Municipio dal punto di vista culturale, sociale, produttivo ed occupazionale".

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Incidente sul Raccordo Anulare: morto giovane agente immobiliare

  • Metro A, nuova fase dei lavori: per 6 giorni stop tra San Giovanni e Ottaviano

  • Ferragosto a Roma: gli eventi del 15 agosto per chi rimane o si trova in città

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Donna trovata morta nei boschi: era a Fiumicino per il matrimonio della figlia

Torna su
RomaToday è in caricamento