PignetoToday

Scivolone di Marino al Pigneto: il Sindaco snobba gli abitanti e viene contestato

Invitato dal Presidente del Municipio il Sindaco si è intrattenuto per un aperitivo con alcuni politici e assessori municipali, rifiutando di confrontarsi con gli abitanti. Che protestano: "Situazione surreale: era lì a pochi metri e ha rifiutato di parlarci"

Scivolone al Pigneto per il Sindaco Ignazio Marino contestato ieri sera dagli abitanti del quartiere. A far infuriare i residenti il comportamento del primo cittadino che, invitato dal Presidente del Municipio V, si è intrattenuto a cena con alcuni politici e assessori municipali, rifiutando di confrontarsi con gli abitanti.  

Andiamo con ordine. Il Sindaco è arrivato in via del Pigneto nel tardo pomeriggio accompagnato dal suo staff. Ad attenderlo un capannello di residenti venuti a discutere con il Sindaco dei problemi del quartiere. La comitiva guidata dal primo cittadino si ferma però una manciata di metri prima e prende posto nel dehors di un ristorante. L’incontro sembra solo rimandato ma tra gli abitanti c’è già chi mugugna. I residenti aspettano in piedi, Marino intanto pasteggia a pochi metri di distanza. 

LA CONTESTAZIONE - Passano i minuti, il nervosimo sale, gli animi si scaldano. "Ci sta mancando di rispetto", dice qualcuno. Passa altro tempo e si materializza Roberto Tricarico, coordinatore dell’Uffico per i rapporti con i cittadini, che porta cattive notizie. L’incontro con gli abitanti non è stato programmato, spiega, aggiungendo che il Sindaco deve rientrare in Campidoglio per impegni di bilancio.

Tricarico viene travolto dall’ira dei presenti. "La situazione è surreale - lo apostrofa una residente - lo invitiamo qui da mesi, e ora che viene si prende un aperitivo?". "Sta dimostrando la sua vera personalità" gli fa eco un’altra. E ancora: "È un fatto di dignità, di rispetto verso noi cittadini che siamo qui ad aspettarlo". Tricarico prova a placare gli animi rassicurando gli abitanti che saranno ricevuti "in un contesto istituzionale", ma non è facile. 

VIDEO 1 - "LO INVITIAMO DA MESI E LUI VIENE PER UN APERITIVO"

VIDEO 2 - "CI HANNO DETTO DI CAMBIARE QUARTIERE"

NON CAMBIAMO QUARTIERE - La polemica si sposta sui problemi del quartiere. Per lo staff del Sindaco "c’è una percezione diffusa di miglioramento", per gli abitanti un po' meno. "Continua a succedere di tutto – ha spiegato, rivolto a Tricarico, Marco De Gennaro del Comitato Abitanti Pigneto. "Ieri sera una ragazza è stata molestata e i Carabinieri le hanno detto che se vuole girare da sola deve cambiare quartiere. Può essere considerata normale una situazione del genere? Noi non cambiamo quartiere". Intanto il Sindaco si è alzato e si prepara ad imboccare via l'Aquila. Rimangono solo pochi abitanti ancora attoniti ma combattivi. Del resto, spiegano, "qui in molti hanno votato Marino, ma se vieni in un quartiere e rifiuti di parlare con gli abitanti vuol dire che hai già perso". 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente sul Raccordo Anulare, scontro tra auto e moto: morti due giovani di 27 e 20 anni

  • Sciopero, a Roma lunedì 16 settembre a rischio i bus in periferia

  • Morto in un incidente sulla Tangenziale est, sbalzato dalla Smart e investito da un pullman

  • La Lazio e la passione per le moto: Finocchio e Borghesiana piangono Daniele, il giovane morto in un incidente stradale

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 14 e domenica 15 settembre

  • Ragazza impiccata al parco giochi, il ritrovamento dopo una notte di ricerche. Il racconto del custode

Torna su
RomaToday è in caricamento