Pigneto Today

Pusher al Pigneto, Luxuria: "Gente che agisce indisturbata, mi ridono in faccia"

L'attivista, ex deputata, residente nel quartiere: "Sono persone riconoscibilissime, o c'è un accordo con le forze dell'ordine, oppure lo Stato è assente. Sabato sono andata in Questura"

Luxuria in assemblea al Pigneto, giugno 2014

Vladimir Luxuria torna in campo per il Pigneto. "Sono stata sabato in Questura e ho fatto un ulteriore esposto perché ancora una volta sotto casa mia dalle 23 alle 2 di notte vendevano droga" ha dichiarato a Radio Cusano Campus. Un quadro, quello del quartiere della movida, migliorato solo nelle parole delle istituzioni. Nei fatti ancora un piccolo Bronx, dove lo spaccio di droga nei vicoli bui del 'triangolo della vergogna' la fa da padrone. 

"Sono persone riconoscibilissime" ha spiegato l'attivista, ex deputata, residente nel quartiere, che già in passato ha denunciato la piazza di spaccio. "Sempre le stesse,che tra via del Pigneto, via Caltanissetta e via Macerata nascondono le dosi in bustina sotto le macchine, fermano le persone, trattano con gli acquirenti tranquillamente sotto ai palazzi. Quando li ho visti mi sono di nuovo affacciata dalla finestra, loro mi hanno riso in faccia. Ho la sensazione e l'ho detto di nuovo anche in Questura, che questa gente agisca indisturbata. O c'è stato un accordo e si è deciso di lasciarli fare in questa zona oppure, almeno al Pigneto, sono costretta a denunciare l'assenza dello Stato"

E non è l'unica ad alzare la voce contro le istituzioni, le stesse che nei mesi scorsi hanno provato a sostenere che nel quartiere la situazione era migliorata. Il Comitato Abitanti Pigneto è attivo da sempre nel denunciare le condizioni di degrado permanenti all'isola pedonale. Ma fin'ora i pusher hanno la meglio. 

LEGGI ANCHE----IL PIGNETO E I CINEMA "RUBATI"

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (27)

  • Rispondo qui al gentile Armando, visto che più in basso non si legge più nulla con l'opzione 'rispondi' (complimenti a chi si occupa dell'impaginazione...). Eh, sapevo che avresti citato 'quei tempi': premesso che non ho problemi a dire che c'erano alcuni lati positivi e che oggi si tende solo a demonizzare il tutto senza saper scindere, io mi riferivo a tempi molto più recenti; solo vent'anni fa le cose non erano a questi livelli, né per quanto riguarda la delinquenza, né per quanto riguarda questo discorso tanto spinoso: ti ricordo che anche Cecchi Paone ha gusti sessuali originali ma non va in giro con la minigonna e il mascara mettendosi in ridicolo. Ma è inutile insistere con te, consiglio vivamente di votare direttamente Platinette, la prossima volta. Sono quelli i modelli di serietà che si vogliono al Governo oggi.

    • Ti ringrazio del consiglio, ma penso di essere in grado di decidere da me chi votare. 'Quei tempi' non li conosco, né mi interessa rivangarli, solo citavo la frase di un tuo commento precedente che recitava tipo 'dove sono i valori di una volta'. Per fortuna il mondo progredisce e la società evolve. Altrimenti staremmo ancora comunicando tramite piccioni viaggiatori e questo proficuo scambio di idee non avrebbe luogo. Riguardo il senso del ridicolo, ognuno ne ha uno proprio. Se tu avessi il mio, avresti smesso di rispondere 6 commenti fa.

      • Concordo, chiudiamola qui, da persone civili, tanto è evidente che la pensiamo in maniera parecchio diversa.

  • inettitudine e collusione insieme, brava Vladimir, hai ragione

  • ma....dico! vogliamo scherzare? queste sono risorse, sono il nostro futuro, il nostro nuovo modo di vivere...eddaiiiiiii

  • Perché, conciato così pensa che lo prendano sul serio 'sto buffone?!

    • la tua omofobia (o meglio, transfobia) non ti rende migliori degli spacciatori che invadono il pigneto. Anzi, dovresti vergognarti.

      • Vergognati tu. Ti sembra davvero una persona seria degna di governare, conciato così? Allora il problema e la vergogna li hai tu.

        • Rigirare la frittata non renderà la tua uscita omofoba/transofoba meno becera e ignorante.

          • Povera Italia, abitata da persone come te che tacciano di ignoranza chi vorrebbe l'ordine. Il becero sei tu e manco te ne accorgi. Mi fai pena...

            • Povera Italia abitata da gentaglia omofoba e ignorante, come te. Che c'entra l'ordine? sicura di saper leggere?

              • Vedo che la tua immensa ottusità e concentrazione su determinati 'valori' continua a impedirti di capire. Non mi stupisce affatto...

                • il tuo concetto omofobo era piuttosto chiaro, c'è poco da capire. Vergognati.

                  • Sai di cosa mi vergogno? Di aver continuato a rispondere a uno come te. Auguri, passo e chiudo

    • Non credo ci sia bisogno di dirlo in giacca e cravatta che al Pigneto si spaccia, è una notizia di pubblico dominio. E per fortuna tanta gente bada al contenuto del messaggio, piuttosto che al suo involucro. Ragion per cui risulterà difficile alle persone intelligenti prendere sul serio tuoi ulteriori commenti in merito.

      • sono d'accordo con te armando, primo è sempre un cittadino che ha il diritto di vivere traqnuillo come tutti i cittadini del pigneto, due sinceramente degli orientamenti sessuali di una persona mi frega poco (Eccetto pedofili e stupratori ovvio) pertanto l'importante è che si impegna per il quartiere!!!!

        • Intanto pedofili e stupro non sono orientamenti sessuali, attenzione agli accostamenti. Secondo, una persona transessuale che vive come donna è buona educazione appellarla al femminile.

          • Un pedofilo e uno stupratore a mio giudizio è un orientamento sessuale in quanto si rapporta con persone usando modi e metodi che dire di dubbio gusto e poco, infatti questi soggetti "prediligono" questi rapporti a sfavore di quelli considerati "Normali", personalmente NON ho nulla contro trans gay e lesbiche, e RIBADISCO che degli orientamenti sessuali di una persona mi frega poco quindi per favore evita polemiche che NON è il caso di farle, ognuno vede le cose come vuole grazie!!!

          • Ma, dico, stiamo scherzando?! Si può essere tranquillamente gay senza conciarsi in modo ridicolo! L'educazione deve cominciare da questi soggetti che vanno in giro come tante maschere di carnevale e vanno pure in Parlamento! Ma la serietà e la compostezza non fanno parte della vostra cultura?!

            • ennesima dimsotrazione di come omofobia faccia rima con ignoranza. Luxuria non è un uomo omosessuale, è una persona transessuale, o donna trasnessuale. Se poi stiamo qui a fare la morale sull'abbigliamento per giudicare una persona beh, abbiamo problemi ben più gravi dello spaccio ...

              • Oh, scusa, che ignoranza da parte mia, dovrebbero insegnare a scuola queste importantissime differenze! Ribadisco: le cose nel nostro povero Paese vanno male perchè oggi la 'cultura' è non offendere i poveri t r a n s che vanno in giro vestiti da donna. Ma cosa insegneremo ai nostri figli?! Dove sono i valori di una volta? Ci meritiamo lo sfacelo totale...

              • Oh, scusa, che ignoranza da parte mia, dovrebbero insegnare a scuola queste importantissime differenze! Ribadisco: le cose nel nostro povero Paese vanno male perchè oggi la 'cultura' è non offendere i poveri transessuali che vanno in giro vestiti da donna. Ma cosa insegneremo ai nostri figli?! Dove sono i valori di una volta? Ci meritiamo lo sfacelo totale...

              • Oh, scusa, che ignorante che sono a confondere le due cose! Dovrebbero insegnare a scuola la differenza, queste sì che sono cose importanti! Ribadisco: le cose nel nostro povero Paese vanno male perchè oggi la 'cultura' è non offendere i poveri trans che vanno in giro vestiti da donna. Ma cosa insegneremo ai nostri figli?! Dove sono i valori di una volta? Ci meritiamo lo sfacelo totale...

              • Ribadisco: le cose nel nostro povero Paese vanno male perchè oggi la 'cultura' è non offendere i poveri trans che vanno in giro vestiti da donna. Ma cosa insegneremo ai nostri figli?! Dove sono i valori di una volta? Ci meritiamo lo sfacelo totale...

                • Cara Moira, non offendere NESSUNA PERSONA per come si veste o come la pensa non è una questione di cultura, ma di educazione. Ed è anche il motivo per cui ancora non ti sei presa una parolaccia. Ciao

                  • Vedo che anche tu hai colto il senso del mio discorso, continuando a insistere sul mero argomento 'come si veste'. Siete tutti molto svegli, vero? Ah, a proposito, educazione e cultura vanno a braccetto solitamente e la carenza che affligge l'Italia in questi due ambiti è spaventosa...

                    • Cultura ce ne abbiamo da vendere, ahimé. Educazione sempre meno, anche grazie a tanta gente che giustifica offese gratuite con la difesa dei valori di una volta. Una volta le donne non potevano esprimere la loro opinione, sappilo.

Notizie di oggi

  • Politica

    Raggi ancora senza assessore, Tutino rinuncia: "Contro di me esponenti del M5s"

  • Politica

    I soldi delle Olimpiadi senza le Olimpiadi: Raggi batte cassa a Renzi

  • Cronaca

    Sgombero in via Tiburtina, occupanti protestano e bloccano la strada

  • Cronaca

    Metro B: guasto tecnico agli impianti di circolazione, ferma la linea

I più letti della settimana

  • Pigneto: blatte ed insetti in cucine e macellerie, chiusi ristoranti e minimarket

  • Prenestino: si scontra col bus 105 dopo fuga in auto, arrestato 19enne

  • Tor Pignattara, a bordo di uno scooter rubato scippa anziana e fugge

  • Cinema l'Aquila: "Vogliamo aprire il 1 ottobre, manca solo la licenza"

  • Pigneto, rifornivano di eroina gli spacciatori del quartiere: presi 3 trafficanti

  • Parco Sangalli, inutili le pulizie d'emergenza: il decoro è ancora in mano ai cittadini

Torna su
RomaToday è in caricamento