PignetoToday

Coronavirus, da Sparwasser il progetto per un Pigneto solidale: "Portiamo la spesa agli anziani"

Il progetto 'Casa Pigneto' prevede inoltre di mettere a disposizione il locale per lo smartworking

Da Sparwasser parte il progetto 'Casa Pigneto: un quartiere solidale'. Il circolo Arci di via del Pigneto, 215, che recentemente ha subito un ingente furto, ha lanciato un'attività solidale nei confronti della popolazione più fragile, in questo caso soprattutto gli anziani, in vista delle restrizioni introdotte per arginare il diffondersi del coronavirus.

"A seguito delle misure urgenti in materia di contenimento e gestione dell'emergenza epidemiologica da COVID-19, molti saranno costretti a restare a casa, tra mille difficoltà", spiegano in una nota. "Al fine di rispondere in maniera adeguata, seppur con cautela e rispettando le disposizioni, i soci del circolo arci Sparwasser danno il via al Progetto 'Casa Pigneto: un quartiere solidale', che si prefigge di sostenere chi ha più bisogno, consolidando così una comunità attiva all’interno di un quartiere che si appresta ad essere sempre più solidale".

Come si legge nella nota sono due le attività cardine attorno alle quali si sviluppa il progetto. "Da una parte portare la spesa agli anziani che non possono uscire di casa e dall’altra tenere il circolo aperto di giorno al fine di consentirne l’uso per coloro che lavoreranno in smartworking, limitando le postazioni per rispettare le disposizioni".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Commentano gli attivisti di Sparwasser: "Ci piacerebbe anche fare rete e aiutare chi lavora e ha figli, ma intanto cominciamo a organizzare queste due attività. Per farlo in maniera capillare ed efficace servono volontari e disponibilità. Chiediamo un aiuto a tutti i residenti del quartiere, a chi ci lavora, a chi lo frequenta. Basta mettere a disposizione una piccola porzione del proprio tempo libero per riuscire a far davvero sentire tutte e tutti a casa nel nostro quartiere. Dimostriamo che anche nei momenti difficili possiamo rifiutare l'egoismo e l'individualismo e rimboccarci le maniche l'uno per l’altro". Tutti gli aggiornamenti a questo link.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento