PignetoToday

Via Macerata: insetti ed escrementi di topo negli alimenti, chiuso un negozio

Riso, zenzero, patate, cipolle ed altro conservati in sacchi sporchi a contatto con il terreno e inquinati da insetti ed escrementi di topi. A chiudere l'esercizio la polizia municipale

Di giorno era un negozio di alimentari, di quelli che al Pigneto vendono di tutti. Di sera si trasformava in un ritrovo, non autorizzato, dove veniva venduto alcol, consumato poi all'esterno, in via Macerata, con notevoli fastidio per gli abitanti della zona.

Oggi gli agenti della polizia municipale, quelli del P.I.C.S. e del Gruppo Sociale Sicurezza Urbana hanno chiuso il negozio per le notevoli carenze igieniche riscontrate. Controlli a tappeto sono stati effettuati su esercizi commerciali di tutta la zona.

Numerose sono state le infrazioni rilevate e per il negozio di via Macerata si è resa necessaria la chiusura immediata sul posto. Riso, zenzero, patate, cipolle ed altro conservati in sacchi sporchi a contatto con il terreno e inquinati da insetti ed escrementi di topi. Questa attività, gestita da un bengalese di 30 anni, già da qualche giorno era monitorata dagli agenti della municipale perché durante le ore serali si trasformava in un vero centro di aggregazione per sbandati.

L'intervento della municipale ha trovato apprezzamenti tra i residenti, soprattutto i più anziani che hanno confidato agli agenti di poter finalmente dormire tranquilli dopo molte notti insonni.

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Incidente via Cassia: bus contro un albero, ambulanze sul posto. Ventinove feriti

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 19 e domenica 20 ottobre

  • Salvini a Roma: in 40mila in piazza per il leader della Lega. Strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero generale venerdì 25 ottobre, dai trasporti alla scuola: Roma a rischio caos

  • Insegue scooterista e lo travolge con l'auto, poi le minacce: "Se non ti ho ammazzato oggi lo farò domani"

  • Il concorso per lavorare in Senato: ecco come candidarsi

Torna su
RomaToday è in caricamento