PignetoToday

Villa Gordiani, bando del municipio per assegnare un locale: "Destinato a progetti culturali e sociali"

L'avviso pubblico è on line sul sito del municipio. Se interesse pubblico, il canone sarà abbattuto dell'80 per cento

La sede del V municipio

E' stato approvato l'avviso pubblico per l'assegnazione del locale di Viale della Venezia Giulia ai civici 77 e 79, a Villa Gordiani, da destinare alla realizzazione di progetti per attività sociali e culturali. "Obiettivo del bando è pertanto contribuire a rivitalizzare e consolidare il tessuto culturale e sociale della città, mettendo a disposizione uno spazio pubblico, quale fattore di supporto per consentire il passaggio dall’ideazione allo sviluppo concreto di iniziative e servizi di prossimità", si legge nel documento. 

Potranno partecipare enti, associazioni, organizzazioni senza scopo di lucro. "I soggetti interessati devono proporsi di svolgere, nell’immobile in assegnazione, attività di sviluppo culturale, e sociale rivolte alla cittadinanza" come produzione culturale, educazione e formazione, valorizzazione e promozione del territorio. 

L'importo mensile del canone ammonta a 917,84 euro, per un totale annuo di 11.014 euro ma l'importo potrà essere abbattuto dell'80 per cento, pari a 183,57 euro al mese "in relazione alla presenza di attività di interesse pubblico e rilievo culturale e sociale". Con una precisazione: "Non è comunque possibile accordare tale riduzione ad enti, associazioni o altri soggetti giuridici che già usufruiscano di contributi annuali da parte di Roma Capitale". Il contratto di concessione avrà la durata di sei anni, rinnovabile per un periodo di uguale durata. 

Si legge ancora nel documento: "Il concessionario non potrà avanzare pretese di qualunque tipo per interventi, di manutenzione ordinaria/straordinaria e ristrutturazione, necessari per tutta la durata del rapporto contrattuale, interventi che permangono a cura e spese del concessionario, e rinuncia ad ogni richiesta di rimborso per le opere effettuate". L'immobile necessita di "adeguamento impianto elettrico, idrico e termico, accessibilità ai disabili e revisione dei servizi igienici". I soggetti interessati dovranno presentare domanda entro il 16 settembre 2019.

Potrebbe interessarti

  • Imprenditrice cinese spende undici milioni di euro per una villa a due passi da Villa Borghese

  • Morso del ragno violino, tutto quello che è bene sapere

  • Bonus idrico: cos'è e chi può usufruirne

  • Centrifughe e frullati: eccone 8 da provare nell'estate romana

I più letti della settimana

  • Condomini aspettano i ladri sul terrazzo, li bloccano nel palazzo e li consegnano alla polizia

  • Blindati della polizia alla scuola di via Cardinal Capranica: notte d'assedio, in mattinata lo sgombero

  • Roma, incendio in via Appia Nuova: brucia autodemolitore, alta colonna di fumo nero in cielo

  • Incidente a Primavalle: si ribalta con la Porsche e scappa lasciando donna agonizzante in auto

  • Metro A, nel week end chiude la tratta tra Colli Albani e Anagnina

  • Sciopero a Roma: mercoledì 24 luglio a rischio bus, metro e tram. Gli orari

Torna su
RomaToday è in caricamento