mercoledì, 26 novembre 16℃


Villa Gordiani, incendio al circolo Sel: "Atto doloso"

A denunciare l'accaduto Daniele Leppe, coordinatore municipale e Celeste Buratti responsabile del centro: "Non saranno questi gesti a fermare il nostro impegno per migliorare la vita delle donne e degli uomini di questo territorio"

Redazione 11 febbraio 2012
1

Un circolo di Sinistra Ecologia e Libertà è andato distrutto in un incendio. E' accaduto a Villa Gordiani, nel VI municipio. "Si tratta - si legge in una nota congiunta del coordinatore municipale Daniele Leppe, del responsabile del circolo Celeste Buratti e del segretario romano Giancarlo Torricelli - di un attacco ad un luogo che, tra gli altri in quel quadrante, rappresenta un prezioso presidio democratico, luogo di di partecipazione e inclusione, punto di riferimento per le vertenze sociali e baluardo di fronte alla solitudine e all'isolamento che sempre di più riguardano la vita dei cittadini romani, vittime della crisi. Non saranno questi gesti a fermare il nostro impegno per migliorare la vita delle donne e degli uomini di questo territorio".

ZINGARETTI -  Così il presidente della Provincia: “L’attentato incendiario che nella notte ha distrutto la sede del circolo di  Villa Gordiani è un gesto grave che è necessario condannare con forza. Voglio esprimere tutta la mia solidarietà agli iscritti di Sel del Municipio VI per il grave gesto intimidatorio subito, e mi auguro che gli inquirenti possano risalire al più presto agli autori di questo vile gesto”.

DOMANI - Il capogruppo di Sel in Regione, Luigi Nieri, annuncia: "Domani mobilitazione in piazza. Alle ore 11 ci sarà una grande mobilitazione che partirà proprio dalla sede di Sel (via Prenestina 286/b). Sono invitati a partecipare tutti i partiti, tutte le associazioni, i soggetti del volontariato, le realtà operanti nel territorio, cittadine e cittadini. È questo il modo migliore per lanciare un segnale contro la violenza e la barbarie".
 

Annuncio promozionale

incendi

1 Commenti

Feed
  • Avatar di Alessandro Moriconi

    Alessandro Moriconi Vigliacchi e irresponsabili...solo la conformazione dell'edificio a fatto si che non ci fossero danni alle persone. La politica si fa con il dialogo e il confronto non con le taniche di infiammabili.

    l'11 febbraio del 2012