PignetoToday

Approvata mozione Pup: bloccati i lavori per il numero due

E' stata approvata in Consiglio Municipale la mozione per bloccare i lavori del secondo Pup di viale Partenope. La presidente Zinzilli, dell'Ass. Comm. di villa Gordiani, dichiara: "Evitato l'inferno"

 Sembra che il peggio sia scongiurato per gli abitanti di viale Partenope e dintorni. In seguito all'assemblea pubblica indetta lo scorso marzo dall'Associazione Commercianti di villa Gordiani e i numerosi richiami e segnalazioni dei cittadini, il Consiglio Municipale ha approvato una mozione in cui viene chiesta la sospensione dei lavori per il secondo PUP in viale Partenope, che sarebbe dovuto partire il prossimo giugno,  almeno fino alla conclusione dei cantieri della Metro C. In questo modo, forse, la situzione, già di per sè critica, potrebbe non degenerare. Da mesi infatti la riapertura del manto stradale per problematiche strutturali del primo PUP sta creando non pochi disagi ai residenti della zona e ai commercianti.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'attraversamento del viale è diventato difficile e la scomparsa dei parcheggi a raso impediscono  le operazioni di carico e scarico. A sentire la presidente dell'Associazione Commercianti di villa Gordiani, Patrizia Zinzilli, sono proprio i commercianti la categoria più colpita: "basta fare un giro nella zona per vedere che molti negozi hanno chiuso i battenti. Certo, non che sia colpa solo del Pup ma sicuramente gli impedimenti di circolazione provocati dai cantieri hanno un buon 70% di ripercussione" e aggiunge "quantomeno siamo riusciti ad evitare l'inferno. Poi ci sarebbe da discutere su quanto possa realmente servire un secondo parcheggio e su quanta speculazione sta dietro a tutto questo".   

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento