PignetoToday

Piazza Malatesta, i 234mila euro sono fermi da due anni al dipartimento Mobilità. Boccuzzi: "Aspettiamo il progetto ma sono nostri"

La consigliera Lostia: "Questa giunta è incapace di portare avanti un progetto"

I 234mila euro recuperati dalla polizza fideiussoria del piano parcheggi di piazza Malatesta non sono direttamente nelle disponibilità del V municipio ma giacciono nelle casse del dipartimento Mobilità del Comune. Non sono ancora stati spesi perché nel 2018 sono stati resi disponibili solo con l’assestamento di bilancio di novembre, troppo tardi per “indire una gara e avviare il progetto”. Nel 2019 mancava ancora il progetto così “l’opera non è stata riproposta”. Verranno, forse, sbloccati nel 2020 quando “è prevista la richiesta nel Piano triennale investimenti”, sempre vincolati ad essere utilizzati per la “manutenzione straordinaria delle strade”. La situazione è stata esposta con una nota il 1 ottobre dal presidente del V municipio, Giovanni Boccuzzi, in risposta a un’interrogazione avanzata dalla consigliera municipale del Pd, Maura Lostia, che chiedeva chiarimenti in merito all’utilizzo di questi fondi. 

Si tratta di 234mila euro recuperati dall’amministrazione comunale come compensazione da parte dell’azienda che ha realizzato il parcheggio interrato di piazza Malatesta per non aver mai realizzato le opere pubbliche connesse. I soldi erano stati versati nel gennaio del 2018 e il dipartimento Mobilità ha accertato il loro versamento a fine settembre. L’iter per la riscossione era stato avviato quando alla presidenza del municipio c’era Giammarco Palmieri, poi interrotto con le dimissioni dell’ex sindaco Ignazio Marino. L’incasso è avvenuto a gennaio del 2018. Subito il successo era stato annunciato dalla sindaca Virginia Raggi con tanto di slide su Facebook: “Verranno utilizzati per interventi di manutenzione sulle strade”. Anche l’11 giugno scorso l’assessore all’Ambiente, Dario Pulcini, faceva riferimento a questi fondi: “Oggi in commissione ambiente abbiamo accolto le proposte dei cittadini per la riqualificazione di Piazza Malatesta, al fine di renderla uno spazio di socializzazione attrezzato e funzionale: ciò è possibile grazie ai 230.000 euro che abbiamo recuperato dalla fideiussione bancaria escussa per le opere compensative del piano urbano parcheggi mai realizzate”. 

Il progetto dei cittadini per piazza Malatesta

Per ora, però, i fondi non sono ancora nelle disponibilità diretta del municipio e l’ultimo aggiornamento disponibile sullo stato di fatto delle cose è quello comunicato dal presidente Boccuzzi il 1 ottobre scorso:  ”Nel 2020 è prevista la richiesta nel Piano triennale investimenti con lo stesso titolo 'manutenzione straordinaria strade municipio V - riferimento Pup Malatesta'. La natura del vincolo consente l'utilizzo dei fondi solo per il finanziamento di interventi di manutenzione straordinaria delle strade”. Il progetto però ancora non c’è. 

Precisa Boccuzzi a Romatoday: “Quei soldi sono fermi al dipartimento Mobilità ma sono a nostra disposizione, non rischiamo di perderli e non possono essere utilizzati per altro. Stiamo elaborando un piano insieme ai cittadini che hanno elaborato un progetto per riorganizzare piazza Malatesta. Se riusciamo manderemo a bando il progetto nel 2020 ma in questo momento non posso dare una scadenza perché la commissione ambiente, dove ricordo sono seduti consiglieri di maggioranza e di opposizione, ne sta ancora discutendo”. 

Ad occuparsi della vicenda i consiglieri del Pd, Maura Lostia, e di Sinistra per Roma, Stefano Veglianti. “Questi soldi sono tornati nelle casse di Roma Capitale perché il municipio non ha una progettazione”, attacca Lostia. “Con la precedente amministrazione era stato elaborato un progetto per rifare i marciapiedi di viale Venezia Giulia e di via Luchino dal Verme ma è stato abbandonato. Da questa vicenda si evince l’incapacità di questa giunta di portare avanti un progetto già avviato, o per presunzione o per non dare ragione al Pd. Sta di fatto che questi 234mila euro importanti per la viabilità del territorio sono rimasti inutilizzati. I proclami senza i fatti non portano da nessuna parte e questo si vede”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Temporale a Roma, bomba d'acqua sulla città: tre stazioni metro chiuse. Strade allagate

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • Palazzina a rischio crollo: evacuate 24 famiglie a Ciampino

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

Torna su
RomaToday è in caricamento