PignetoToday

La storia di Antonio, l'uomo che vive in un parcheggio

Antonio vive in un box di metallo dentro un parcheggio sulla Prenestina da ormai 166 giorni. Ha raccontato la sua storia in un reportage realizzato da Gianluca Russo e Veronica Altimari

Sono quasi sei mesi ormai che il signor Antonio vive in un parcheggio su via Prenestina in mezzo ai rifiuti di una discarica a cielo aperto. Ha raccontato la sua storia in un reportage realizzato da Gianluca Russo e Veronica Altimari che, unici, hanno dato voce alla storia di un uomo solo e abbandonato nell'indifferenza della gente. "Muoio di freddo, non ce la faccio più" racconta Antonio "non c'ho più nessuno, sono sempre a beve da solo, ho perso i miei figli, ho perso tutto, vorrei stare in una casa di cura, non si può vivere così". Quattro mura, se così si possono chiamare, Antonio le ha trovate. Ha sfondato un box di metallo con un cacciavite e si è creato il suo piccolo rifugio, che però è ben lontano dall'essere un tetto dignitoso. Venuto a conoscenza della storia il comitato Municpio6 si è attivato. "Ho deciso di chiamare un consigliere abbiamo fatto un sopralluogo della zona" ha dichiarato nel video il presidente del comitato Massimo Proietti "alla fine siamo andati a parlare con il signor Antonio, è venuta fuori una storia di emarginazione veramente triste che richiede un intervento immediato e una sollecitazione delle istituzioni politiche".    

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento