PignetoToday

Truffa dello specchietto: prese Thelma & Louise del Prenestino

Due giovani hanno tentato la truffa dello specchietto ai danni di una 26 enne. Al momento di pagare la vittima si è tirata indietro, ma le hanno rubato i saldi e colpita al volto per scappare

E' finita male una truffa dello specchietto ai danni di una giovane di 26 anni su via Palmiro Togliatti. Male per le due Thelma e Louise del prenestino che sono state arrestate, così come per la vittima finita in ospedale. La giovane, come nella prassi di questa truffa, era in macchina e ha sentito un botto, guardandosi intorno ha notato una Opel con a bordo due ragazze, una bionda ed una mora. Dai finestrini abbassati, le due giovani le hanno urlato di rallentare e accostarsi, perché nell’effettuare una manovra, lei aveva urtato il loro specchietto retrovisore causandone la rottura.

La giovane accosta e si fa convincere dalle due truffatrici a farsi dare 220 euro per il danno e sono state talmente convincenti da indurla a prelevare al bancomat i contanti che non aveva al momento. Le due, appena hanno capito l'ingenuità della vittima, si sono lasciate prendere dall'avidità e hanno aumentato la loro richiesta a 250 euro. Solo a quel punto, la vittima si è insospettita e, proprio mentre stava consegnando il denaro a R.A., ha ritratto la mano rifiutando di consegnarglielo. Con una mossa repentina, R.A. le ha strappato il denaro affidandolo alla complice per risalire in macchina e partire a forte velocità.

La poveretta, rimasta aggrappata allo sportello, è stata trascinata per alcune decine di metri sull’asfalto e poi colpita al volto, nel tentativo di farla desistere dalla presa. La scena è stata notata da una pattuglia del Commissariato Prenestino, diretto dal dott. Fabrizio Calzoni. Mentre un’agente ha prestato i primi soccorsi alla 26enne, gli altri componenti dell’equipaggio si sono messi all’inseguimento delle due fuggitive, bloccandole poco dopo. R.A. ha tentato la fuga a piedi, ed una volta raggiunta, ha aggredito gli agenti nel tentativo di divincolarsi. L’altra giovane, B.A. non ha opposto invece resistenza. Nel vano porta oggetti dello sportello del passeggero gli agenti hanno trovato e recuperato l’intera somma sottratta.

La 26enne è stata quindi accompagnata presso il policlinico Casilino per le cure del caso. Le due donne R.A. 24enne e B.A. 19enne, entrambe romane pregiudicate, sono state condotte negli uffici della Polizia, dove sono state arrestate per truffa e rapina aggravata. Per R.A. l’arresto anche per resistenza a pubblico ufficiale e guida senza patente di un veicolo privo di copertura assicurativa sottoposto a fermo amministrativo.

Gli investigatori del commissariato Prenestino stanno indagando per risalire alla responsabilità delle arrestate in altri episodi di “truffa dello specchietto” commessi nella zona.
 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • È morto Paco Fabrini a 46 anni in un incidente: da piccolo interpretò il figlio di Tomas Milian

  • Weekend a Roma: gli eventi di sabato 12 e domenica 13 ottobre

  • Metro B chiusa, cambiano gli orari per i week end di ottobre

  • Da Canova a Frida Kahlo, tutte le mostre da non perdere in autunno a Roma

  • Tenuta Castel di Guido, i lupi romani sono diventati ibridi. Chiesta la sterilizzazione

  • Quando si possono riaccendere i termosifoni? Ecco date e orari

Torna su
RomaToday è in caricamento