PignetoToday

Stupro in via Teano, area sequestrata per sgombero e bonifica: "Sigilli già violati"

La denuncia di Fratelli d'Italia: "Presenteremo una denuncia alle autorità competenti e procederemo con un accesso agli atti"

Vigili urbani al pratone di via Teano, quartiere Prenestino. Qui nel maggio 2016 una donna fu drogata e  violentata all'interno di una delle baracche abusive. Per l'ennesima volta gli occupanti, lì presenti a fasi alterne da anni, sono stati sgomberati. A predisporlo la sentenza del Gup che oltre ad aver fissato la pena per lo stupratore a 7 anni di reclusione ha anche ordinato il ripristino dei luoghi. L'area, lo ricordiamo di proprietà privata, è sotto sequestro. 

"Questa è la dimostrazione che quando c'è la volontà gli sgomberi si effettuano" commentano Fabrizio Ghera, consigliere capitolino di Fratelli d'Italia e Daniele Rinaldi dirigente romano e portavoce del municipio V.  "Ciò che però ci lascia perplessi è la modalità con la quale vengono eseguiti". I denuncianti, che hanno seguito la vicenda da ben prima che si consumasse il fatto di cronaca, con diversi esposti alle autorità competenti, fanno presente: "Senza bonifica dell'area e abbattimento delle baracche tali operazioni rischiano di essere semplici palliativi anziché interventi risolutori"

E ancora, nonostante l'area sia stato posta sotto sequestro e delimitata dai nastri gialli della Polizia locale, "i residenti e abitanti dei condomini ci hanno segnalato la violazione dei sigilli". Poi confermata da un sopralluogo di oggi effettuato dai consiglieri. A riguardo "presenteremo l'ennesimo esposto alle autorità competenti". 

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Notizie di oggi

  • Politica

    Concordato Atac, Comune in coda ai creditori: il sì alla delibera pesa 500 milioni di euro

  • Cronaca

    Trascina una donna nell'androne di un palazzo e prova a violentarla

  • Politica

    Incendi, arriva l'ordinanza: multe salate a chi non taglia l'erba. Ma il primo inadempiente è il Comune di Roma

  • Cronaca

    Folle inseguimento a Pomezia: prima la lite tra automobilisti, poi il lancio di sassi dai finestrini

I più letti della settimana

  • L'Atac sospende Micaela Quintavalle: la pasionaria paga l'intervista a le Iene

  • Incidente via di Boccea: si scontrano taxi e scooter, morto un 43enne

  • Eventi nel week end a Roma: strade chiuse e deviazioni sabato 19 e domenica 20 maggio

  • Omicidio Ostia, per i medici era infarto e non aggressione. "Milon è stato ucciso due volte"

  • Notte dei musei a Roma: sabato 19 maggio l'arte resta accesa

  • Soffocato da un wurstel: muore bambino di 4 anni, dopo 5 giorni il piccolo Davide non ce l'ha fatta

Torna su
RomaToday è in caricamento