PignetoToday

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Villa Gordiani senza riscaldamenti, i cittadini irrompono in municipio: "Volete che ci scappi il morto?"

La protesta di un gruppo di abitanti delle case popolari di Villa Gordiani, ancora senza i riscaldamenti nelle loro abitazioni

 

Si sentono presi in giro. Stanchi delle promesse, un gruppo di abitanti delle case popolari di Villa Gordiani si è presentato nell’aula consiliare del V municipio per pretendere delle risposte. Siamo al 16 gennaio, è la maggior parte di loro non ha mai avuto i termosifoni accesi. “A me hanno funzionato dieci giorni, dal 21 dicembre al 9 gennaio, e devo ritenermi fortunata - spiega Francesca, un’inquilina al settimo mese di gravidanza -. Nelle mie condizioni mi sono ammalata e senza poter prendere farmaci tutt’ora porto d strascichi di questa influenza. Fortuna che mia figlia nascerà in aprile. Quando sarà già caldo, spero”.

Una situazione paradossale. Con gli abitanti costretti al gelo senza poter capire il perché, ma soprattutto se la situazione si risolverà mai. “Avrebbero dovuto parte il 15 novembre - dice Michele, inquilino delle case Erp di Villa Gordiani -, se pensiamo che solitamente alla metà del mese di marzo li dovrebbero staccare, rischiamo di non aver mai avuto il servizio, che paghiamo con il canone d’affitto dodici mesi all’anno”. Roma Today è entrata in alcuni di questi appartamenti, con gli anziani malati costretti a riscaldarsi con il forno della cucina. Famiglie che non sapevano come poter scaldare i propri figli. E malgrado la rassicurazione che i termosifoni sarebbero stati sistemati entro Natale, queste persone hanno dovuto vivere le feste così. Battendo i denti.

A confrontarsi con gli abitanti, l’assessora municipale ai Lavori pubblici, Paola Perfetti: “Sono costantemente aggiornata sulla situazione, ne siamo a conoscenza e stiamo facendo il possibile - prova a spiegare ai presenti -. Ma fare polemiche sterili non serve a noi come non serve a voi”. Un’esclamazione che manda su tutte le furie i cittadini. “Ci sentiamo presi in giro - dice una di loro durante il suo intervento all’assessora e al consiglio -. La Sindaca Raggi aveva assicurato che gli oneri accessori sarebbero stati almeno bloccati, invece i bollettini sono arrivati ieri”. “Eccoli - dice a Roma Today Antonietta che, per l’occasione, le ha portate con se -. Non hanno mai funzionato e moriamo di freddo”.

L’assessora Perfetti fa poi sapere che è prevista una riunione con il dipartimento Simu la prossima settimana. “Non ci crediamo più - conclude Francesca -. Una vergogna”.

Potrebbe Interessarti

Torna su
RomaToday è in caricamento