PignetoToday

Villa Gordiani, il parco diventa a luci rosse e il municipio chiude due ingressi ai cittadini

I cancelli di via Prenestina e di via Olevano Romano, sul lato destro andando verso il Gra, sono chiusi da quasi un mese

L'ingresso chiuso da via Olevano Romano

Cancelli chiusi, "per prostitute". Non alberi caduti, lavori in corso, disinfestazioni. La novità dell'amministratore? Nel parco non si entra per eccesso di malcostume e degrado annesso, aiutato (a nascondersi) dall'erba mai tagliata. E' l'ultima frontiera adottata dal V municipio per villa Gordiani, polmone verde di 80mila metri quadrati al Collatino con tanto di resti archeologici. Gli ingressi di via Prenestina e via Olevano Romano, sul lato destro del parco andando verso il Gra, sono chiusi da quasi un mese. E la ragione non è esplicitata da nessun cartello o avviso al pubblico. Arriva però in risposta a un'interrogazione nell'Aula municipale a firma del consigliere della lista Marchini Fabio Piattoni.

"A seguito di segnalazioni che indicavano attività di prostituzione all'interno del parco tramite l'acccesso lato via Olevano Romano sono state poste in essere tuitte le azioni mirate a salvaguardare la sicurezza dei cittadini" spiega il minisindaco grillino Giovanni Boccuzzi. Tra queste il divieto d'ingresso. "E' stato interdetto l'accesso al parco nell'area sopra descritta e incrementati i controlli da parte delle forze dell'ordine". Ma alla richiesta di rendicontare sulla manutenzione del verde, precisa che "sul lato di viale della Venezia Giulia l'intervento è stato effettuato durante la settimana". Mentre sul lato incriminato quello di via Olevano Romano "sarà interessato alla manutenzione nei prossimi giorni, così come comunicato dal Servizio Giardini".  

Intanto i cancelli restano comunque chiusi. Il passaggio è garantito dall'ingresso secondario sempre su via Olevano Romano, quello del camminamento pedonale per raggiungere largo Battipaglia. "Possibile che nel 2018 si debba arrivare a chiudere un ingresso a un parco pubblico per troppa prostituzione?" lamenta Cinzia, abitante al Collatino da vent'anni: "Non era mai successo". In tanti però riconoscono che quell'entrata è pericolosa. "Si fanno incontri poco piacevoli, è un continuo via vai appena cala il sole". Senza contare chi si imbatte in siringhe tra i cespugli e gruppetti di spacciatori che esattamente come le lucciole approfittano delle condizioni del verde. Pessime, e non solo a villa Gordiani. 

"Trovo assurdo che si chiudano due degli ingressi principali del parco di Villa Gordiani che sono a servizio dei cittadini, per via di problemi legati ad attività di prostituzione. Tra l’altro la nota del Presidente non chiarisce chi ha ordinato tale chiusura parziale e quali strumenti giuridici ed amministrativi abbia usato" dichiara il consigliere Piattoni. "Il controllo del territorio, la frequentazione del pubblico, la sinergia tra le forze dell’ordine, la manutenzione del verde, l’illuminazione e le telecamere (tra l’altro argomenti tanto sbandierati in campagna elettorale dal M5S) sono la soluzione. Inibire, seppur parzialmente, l’accesso (diurno!) è a mio avviso una resa delle istituzioni alle attività illecite e soprattutto al degrado".

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (5)

  • Svicolone se ci sei batti un colpo..e pensare che l'ho anche votato!

  • Piuttosto che chiudere gli ingressi si pensi a falciare l'erba,ormai il parco e' una giungla,con i topi che la fanno da padrona e i bambini che non possono accedere all'area giochi in quanto pericolosa.Non ne parliamo poi dei viali interni al parco che sono dissestati al massimo,con conseguenti e frequenti cadute di persone anziane e non....insomma un degrado pazzesco!!!!!Fino a qualche anno fa il tutto era gestito dal servizio giardini che era dislocato dalla parte opposta della Prenestina,la pulizia e il decoro funzionavano giornalmente a meraviglia,grazie anche a dei ragazzi con handicap che coaudiavano gli operai addetti alla manutenzione,ma si e' pensato bene di chiudere il centro...cosi va meglio?

  • Classico dei 5 stelle: evitare problemi anziché risolverli. Meglio chiudere il parco piuttosto che risolvere il problema della prostituzione. Meglio togliere un servizio ai cittadini e non rischiare, piuttosto che affrontare i problemi.

  • l'ennesimo abuso da parte di un'amministrazione abusiva, invece di risolvere i problemi chiudono tutto quello che possono chiudere per scaricarsi da ogni responsabilita. LE strade sono dissestate? si chiudono e si risolve il problema. Tornatevene a casa buff oni

  • i parchi di notte dovrebbero essere tutti chiusi visto che viviamo ormai in una società terrificante.

Notizie di oggi

  • Politica

    Piani di zona, Comune e Regione sotto accusa nel processo per truffa: "Dovevano controllare"

  • Monti

    Monti isola ambientale nel 2019, dalla giunta l'ok al progetto: "Un nuovo volto per il rione"

  • Cronaca

    Metro Roma, ancora problemi con le scale mobili: Barberini aperta solo in uscita

  • San Giovanni

    VIDEO | Via Satrico, quartiere sotto choc per la morte di Arrigo Fiore: "Incrocio pericoloso"

I più letti della settimana

  • Neve e gelo, Roma si prepara: ecco le istruzioni della sindaca Raggi

  • Mercatini di Natale a Roma: tutti quelli da non perdere

  • Metro A: guasto agli impianti, chiuse le stazioni Barberini e Spagna

  • Incidente in via Satrico: scooterista muore travolto da una Smart. In fuga le tre persone a bordo

  • Blocco traffico Roma: domani stop ai veicoli più inquinanti ed ai diesel euro 3

  • Incendio via Salaria: bruciano i rifiuti del TMB, nube di fumo su tutta Roma

Torna su
RomaToday è in caricamento