PignetoToday

Villa Gordiani, aggiudicata la gara per la sistemazione del parco e per il restauro del Mausoleo

A causa di un ricorso è stato necessario attendere il parere dell'Anac che ha dato il via libera

L'iter per la riqualificazione di Villa dei Gordiani e per il restauro del Mausoleo procede. La gara per l'aggiudicazione della procedura aperta relativa ai lavori per la sistemazione del parco è stata aggiudicata. Lo fa sapere la presidente della commissione capitolina Cultura, Eleonora Guadagno, con un post su Facebook. La notizia è emersa ieri nel corso della commissione che si è riunita a porte chiuse viste le restrizioni per arginare il propagarsi del Coronavirus.

"Il procedimento ha subíto un iniziale rallentamento a causa di un contenzioso aperto da una delle ditte non ammesse in sede di gara", ha spiegato Guadagno "la cui esclusione è stata ritenuta conforme alla normativa di settore dall'Anac".

Così, fa sapere ancora la consigliera M5S, "l’aggiudicazione definitiva è in firma in questi giorni. Una volta trascorsi i 35 giorni (standstill period) relativi all’esperimento di eventuali ricorsi, subordinatamente alla disponibilità dei relativi fondi in sede di variazione di Bilancio, verrà stipulato il contratto di affidamento dei lavori, che inizieranno di lí a poco".

E' stato individuato anche il progettista che avrà l’incarico di svolgere i lavori di verifica strutturale dell’Aula Volta a Conchiglia e dell'Aula Ottagona. Allo stesso tempo, "è in fase di elaborazione un progetto di restauro del bene stesso".

Spiega ancora Guadagno "è stipulata una Convenzione tra Soprintendenza Statale, Sovrintendenza Capitolina e Università di Roma "La Sapienza" finalizzata allo studio e alla valorizzazione dell'intero complesso archeologico di Villa dei Gordiani, attraverso la predisposizione di uno studio preliminare alla progettazione grazie al quale sarà possibile quantificare i fondi necessari per i lavori sui due manufatti e l’avvio del progetto di valorizzazione del parco".

Infine la Sovrintendenza, come da richiesta del Municipio V, "si è impegnata entro il 25 aprile ad avviare il restauro del monumento ai caduti".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il progetto non è stato esente da polemiche dal momento che l'ex campo da calcio presente da oltre sessant'anni è stata demolita. La decisione del municipio di abbattere gli spogliatoi e manufatti legati alla struttura sportiva ha sollevato proteste tra i cittadini. La squadra sportiva di calcio popolare attiva nel Campionato di terza categoria di Roma e frequentata prevalentemente da ragazzi del quartiere, la Asd Villa Gordiani, aveva chiesto di recuperare lo storico campetto per poterlo utilizzare e mantenere un luogo di aggregazione nella zona con al centro lo sport. L’amministrazione municipale e capitolina hanno invece preferito puntare sul turismo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento