PignetoToday

Da Tor Pignattara a La Rustica, nel V municipio arriva il bando per 4 mercati contadini

Tra le quattro aree anche Largo Pettazzoni, vicina al parco Sangalli

Foto Facebook Dario Pulcini

Il V municipio ci riprova. Il 9 gennaio scorso è stato pubblicato l'avviso pubblico per mettere a bando una serie di aree da destinare a 'mercato contadino e biologico a chilometro zero'. Un bando riservato a imprenditori agricoli locali che potranno proporsi vendere i propri prodotti tutti i sabati del mese. Quattro aree del territorio: il parco Pasolini di via della Venezia Giulia al Prenestino, l'area del parcheggio di via Delia a La Rustica, l'area dell'ex mercato del Quarticciolo, tra via Locorotondo all'angolo con via Molfetta, e quel largo Pettazzoni a Tor Pignattara, proprio di fronte al parco Sangalli dove nella primavera del 2015 aveva avuto luogo il Mercato contadino molto amato dalla cittadinanza.

Le concessioni avranno durata di 12 mesi. Il mercato si dovrebbe tenere tutti i sabati, festività nazionali escluse, dalle ore 6,30 e fino alle 22, "comprensivo di ripristino dei luoghi". Il mercato, quindi, chiuderà alle 20 Possono avanzare richiesta di concessione associazioni regolarmente costituite, iscritte nel registro delle imprese della Camera di Commercio, non avere situazioni di morosità con Roma Capitale o procedimenti per mafia. Verrà data priorità a chi ha già partecipato a "mercati similari" e in caso di parità "si procederà all'assegnazione in ordine alla presentazione cronologica della domanda". Il canone settimanale verrà stabilito sulla base del regolamento per l'occupazione del suolo pubblico. La scadenza per la presentazione della domanda è prevista per le ore 12 del 28 gennaio.

“Favorire le produzioni biologiche e locali è uno dei nostri obiettivi prioritari” ha scritto su Facebook l’assessore all’Ambiente del V municipio Dario Pulcini. “Grazie alla filiera corta e alle produzioni biologiche possiamo ridurre l'impatto sull'ambiente riducendo i trasporti, l'inquinamento e gli imballaggi. E sosteniamo anche le economie locali, generando ricchezza e posti di lavoro”.

Con questo bando, dovrebbe tornare il mercato anche nei pressi di parco Sangalli (piazzale Pettazzoni) dove già nella primavera del 2015 aveva trovato spazio il Mercato contadino dell’Agro Romano. Da febbraio a maggio di quell'anno, tutti i sabati, i produttori dell’agro romano hanno venduto i propri prodotti “genuini e a chilometro zero” ai cittadini di Tor Pignattara, grazie all’iniziativa promossa dal comitato di quartiere in collaborazione con l’Associazione Futura e l’Associazione per l’Ecomuseo Casilino. L’accordo con il municipio permetteva agli agricoltori di non pagare la tassa per l’occupazione del suolo pubblico ‘tramutata’ in servizi per la pulizia del parco. Dalla chiusura di quell’esperienza i cittadini si sono battuti a più riprese per far ripartire il mercato. A distanza di quattro anni potrebbe essere arrivato il momento. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma: portato al Pertini per un controllo scappa. Caccia all'uomo: elicottero in volo

  • Sistema la spesa in auto e viene centrata da una jeep in retromarcia: morta un'anziana

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Rischia di soffocare in un'osteria a Peschici: salvato da un turista romano

  • Metro A chiusa ad agosto, terza fase dei lavori: niente treni tra Termini e Battistini

Torna su
RomaToday è in caricamento