PignetoToday

"Servizi e cultura per cambiare Tor Pignattara". Corteo e sit-in contro il Municipio

Duecento persone in corteo, poi il confronto con il Presidente Palmieri. Che promette: "A breve una biblioteca a Tor Pignattara. E il piano led partirtà da Roma est"

Una manifestazione “festosa ma di protesta” per chiedere cultura e servizi per il quartiere. Circa duecento residenti hanno partecipato al corteo dell’Assemblea Permanente dei Cittadini e delle Cittadini di Tor Pignattara partito da Largo Pettazzoni e culminato con un sit-in davanti alla sede del Municipio V. Proprio l’amministrazione locale è stata il bersaglio del corteo con i residenti che hanno invitato la giunta Palmieri a prendersi le proprie responsabilità nella gestione fallimentare dei problemi del territorio. 

“Palmieri scendi” lo slogan intonato a gran voce dai manifestanti in via di Torre Annunziata all’indirizzo del Presidente del Municipio. E alla fine il confronto tanto atteso c’è stato con il minisindaco Palmieri che tra qualche contestazione è sceso in strada e ha risposto alle domande dei cittadini. 

CULTURA - Per gli abitanti intervenuti al corteo al primo posto c’è la cultura. È lì che deve esserci il cambio di passo dell’amministrazione per migliorare la vivibilità e la convivenza tra le varie etnie che compongono il quartiere. “Mettere la cultura al centro dell’agenda non significa parlare in astratto - ha esordito Renato Mastrosanti, rappresentanti degli abitanti - ma dare seguito con atti di giunta alle nostre proposte”. Prima fra tutte l’apertura di una biblioteca o di un centro culturale polivalente nella Sala Consiliare di Piazza della Marranella. 

AMBIENTE - Tanti e piuttosto eterogenei i temi affrontati nel corso del confronto con il misindaco. Per quanto riguarda l’ambiente gli abitanti hanno lamentato la mancata manutenzione delle aree verdi - vedi il famigerato parco Sangalli o il pratino della Certosa - e le inefficienze nella raccolta dei rifiuti da parte di Ama che per i manifestanti non sempre rispetta il contratto di servizio con il Comune di Roma. 

SICUREZZA - Altri punti portati all'attenzione del Presidente Palmieri la potatura delle piante e la scarsa illuminazione delle strade. Nel merito l’Assemblea Permanente ha chiesto un impegno per la realizzazione del “piano Led” a cominciare da Tor Pignattara e maggiori verifiche sulla regolarità degli esercizi commerciali e delle attività produttive. 

PALMIERI - Intervenuto in strada con gli altri Assessori della giunta il minisindaco ha risposto punto su punto agli interrogativi posti dall’Assemblea fornendo anche alcune anticipazioni interessanti su  diversi temi. A cominciare dalla realizzazione della biblioteca che secondo Palmieri è un progetto ormai in itinere. “Abbiamo già disposto un atto di giunta in cui abbiamo indicato la volontà di portare a termine questo progetto in tempi brevi”.

Il minisindaco ha poi assicurato che l’impegno del Comune non mancherà. “L’Assessorato alla Cultura e l’Istituzione Biblioteche hanno accolto positivamente la nostra richiesta. È una situazione che piace e che stiamo portando avanti con gli Assessori Masini e Marinelli. Avere un presidio culturale in una zona così cruciale sarebbe importantissimo per il quartiere. L’idea è quella di uno spazio che sia rivolto ai bambini e ai giovani e che considerando la realtà sociale del quartiere non potrà che avere un’attenzione particolare allo scambio culturale”. 

IL PIANO LED - Buone notizie anche per quanto riguarda l’illuminazione. “L’Assessore Masini ci ha comunicato che il piano Led partirà da Roma est in particolare dai quartieri che in questo momento sono in sofferenza come Tor Pignattara - ha detto Palmieri -. La partenza del piano è prevista per l’inizio del nuovo anno. Noi stiamo spingendo per far sì che qualcosa cominci a vedersi anche prima”.  

DECORO - Per le inadempienze di Ama Palmieri ha invece ribadito l’impotenza dei Municipi sul tema. “Il contratto di servizio prevede che Ama gestisca autonomamente la raccolta e il controllo sull’operato dell’azienda è affidato ad una commissione di pochi membri”. Le cose potrebbero cambiare a breve con la ratifica (salvo proroghe) di un nuovo contratto tra Ama e Comune. “Da tempo chiediamo più potere per i Municipi e in questo caso dovremmo riuscire a spuntarla. Credo che delegare questa responsabilità alle istituzioni di prossimità possa portare a razionalizzare meglio le risorse e dunque ad un miglioramento del servizio”.

COMMERCIO - Il Presidente ha assicurato che “è stato dato mandato al Gruppo di Polizia Locale del V Municipio di intensificare i controlli sulle attività commerciali”. Secondo l’Assessore al Commercio Cesare Marinucci da parte del Comune ci sarebbe inoltre la volontà di intervenire in maniera più incisiva sul tema delle licenze alle attività di somministrazione. La Delibera sarebbe già sul tavolo dell’Assessore Marta Leonori e potrebbe diventare realtà nelle prossime settimane.  

I CANTIERI - Infine la situazione dei cantieri infiniti che stanno paralizzando diverse strade del quartiere. Il minisindaco ha assicurato che i lavori per il ripristino del manto stradale di viale Filarete inzieranno a metà novembre o, nel peggiore dei casi, a inizio dicembre e dureranno cinquanta giorni. Buone notizie anche per i residenti di via Giovannoli,costretti a convivere con un cantiere partito più di undici anni fa. “L’operatore ha presentato pochi giorni fa il progetto al genio civile che dovrà approvarlo entro un mese. Quindi partiranno i lavori per la realizzazione della strada di collegamento e di uno spazio da adibire a verde”.

Il Presidente si è congedato assicurando che il 3 novembre incontrerà di nuovo gli abitanti. “Vengo all’assemblea così potrete fare un check delle cose che ho detto stasera e degli impegni che abbiamo preso”. 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Raggi: stop a tutti i concorsi pubblici a Roma

  • Tragedia nella Metro A, morto un uomo investito da un treno alla stazione Manzoni

  • Sciopero, oggi a Roma metro e bus a rischio per 24 ore: tutte le informazioni

  • Via Pontina, precipita con la Smart dalla rampa e muore sul colpo. Gli amici lo ricordano sui social

  • Blocco traffico Roma: domenica 23 febbraio niente auto nella fascia verde

  • Coronavirus Roma: "Scuole chiuse? Fake news". Mezzi pubblici, via alla sanificazione

Torna su
RomaToday è in caricamento