PignetoToday

Fiamme alle sedi di Pd e Pdl: "In passato altri atti vandalici, ma non ci fermiamo"

I 2 circoli reagiscono agli atti vandalici di due notti fa e denunciano casi passati. Vassallo, gestore del circolo PD: "Un anno fa una stella a 5 punte sulla nostra saracinesca". Corsi della sede del PDL: "In passato non abbiamo voluto creare allarmismi"

fiamme_sede_pdl“E’ un atto intimidatorio grave, perché colpisce le sedi politiche, che rappresentano gli ultimi baluardi della democrazia, ma non abbiamo intenzione di fermarci”. A parlare è Vincenzo Vassallo, gestore della sede PD-Circolo Tor de Schiavi  di via Castel Forte, che nella notte tra il 20 e il 21 aprile scorso è stata vittima, insieme alla sede PDL di via Pietro Sbarbaro, guidata da Francesco Corsi, di un atto intimidatorio.

“E’ grave quanto successo a noi e alla sede della PDL” – continua Vassallo – i danni sono irrisori, si tratta della saracinesca e della bacheca bruciata, preoccupa molto di più il gesto simbolico, non il primo che subiamo, lo scorso anno,dopo la nascita del PD, comparve una stella a 5 punte sempre sulla saracinesca, ma nonostante tutto andiamo avanti”.

Stessa modus operandi, fornelletti a gas da campeggio, stessa ora , intorno alla mezzanotte e mezza, della notte a cavallo con il Natale di Roma,  data cronologicamente vicina a quella del 25 aprile, ovvero la Festa della Liberazione, stessa regia, magari divisa in due gruppi, di cui ancora non è chiara la provenienza, se di estrema destra o sinistra, dato che al momento non è stata fatta alcuna  rivendicazione.

“Non è la prima volta che subiamo questi atti anche per noi, più o meno un mese fa avevamo avuto qualche avvisaglia, delle scritte sulla saracinesca, ma abbiamo preferito non creare inutili allarmismi, dando adito a questi facinorosi –spiega Francesco Corsi della sede PDL – si sbaglia che pensa di innescare tensione tra le diverse parti politiche, perché è nostra intenzione mantenere un clima di pacifico rispetto e convivenza con i nostri avversari politici, soprattutto in questa delicata fase di avvicinamento alle prossime elezioni politiche di giugno.”

PD e PDL colpite insieme, sarà un caso? Sembra di no, o almeno a sentir le prime voci, che interpretano gli atti intimidatori come gesti chiari di dissenso contro i due principali schieramenti politici nazionali, accusati più volte di essere la “stessa cosa”, da qualunque estremo li si guardi.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 13 contagi in 24 ore nel Lazio. "Preoccupazione per aeroporti e stazioni di Roma"

  • Coronavirus, a Roma 8 nuovi contagi: sono 2710 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma appena 2 nuovi contagi in 24 ore: sono 3055 gli attuali casi positivi

  • Coronavirus, a Roma 10 nuovi contagi: sono 2754 gli attuali casi positivi nel Lazio

  • Coronavirus, a Roma tre nuovi casi. Altri due nel resto del Lazio

  • Coronavirus: 10 nuovi positivi nel Lazio, dal 3 giugno sorvegliati speciali stazioni ed aeroporti

Torna su
RomaToday è in caricamento