PignetoToday

Mozione cassonetti di via Maggi: approvata in Commissione Municipale

La mozione per spostare i cassonetti di via Giovanni Maggi, proposta dal comitato Municipio6 e presentata dal consigliere Politi, è stata approvata dalla commissione competente. L'ultima tappa resta il Consiglio

Le 120 firme raccolte nel parco Almagià lo scorso 5 marzo dal comitato Municipio6 sembrano aver dato i loro frutti. La mozione relativa ai cassonetti di via Giovanni Maggi è stata portata in commissione municipale dal consigliere Politi ed è stata approvata. Resta solo il sì del Consiglio e finalmente i residenti potranno liberarsi dei tanto odiati secchioni della spazzatura che, se tutto va bene, verranno in parte spostati all'angolo con via Bufalini.

La storia risale a ben due anni fa quando, a marzo del 2009, l'amministrazione ordina un divieto di transito per i mezzi pesanti, tra cui gli autocompattatori dell'Ama, in seguito all'apertura di una voragine nel manto stradale, obbligando la stessa Ama a modificare i giri per lo svuotamento dei cassonetti che sono stati a loro volta dislocati. Otto di questi sono stati letteralmente ammassati in via Maggi, tra il civico 75 e 89, creando non pochi disagi ai residenti della zona. Continuamente strapieni di immondizia, appestano la zona con odori insopportabili e attirano i ratti che stazionano perennemente tra i rifiuti, molto spesso a terra tra il marciapiede e i cassonetti.
 
In seguito a una serie di segnalazioni dei cittadini del quartiere, il comitato Municipio6 si è fatto carico della situzione organizzando un incontro aperto in cui tutti i partecipanti hanno messo sul piatto problemi e soluzioni e la mozione approvata in commissione è il risultato di tutte quelle voci. "Abbiamo fatto due proposte alle istituzioni locali: la prima, più rapida e meno costosa,  è quella di spostare i cassonetti, la seconda riguarda l'inversione del senso di marcia per far passare gli autocompattatori" ha dichiarato Massimo Proietti, socio fondatore del Comitato Municipio6 "per il momento è passata in commissione la prima proposta per far fronte nell'immediato all'emergenza. Se il problema non dovesse risolversi e i cittadini continuassero ad accusare dei disagi in merito allora porteremo avanti la proposta di invertire il senso di marcia. Per adesso non ci resta che aspettare la decisione del Consiglio Municipale che sarà a breve".
 
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, morto a Roma 33enne: è la vittima più giovane nel Lazio

  • Coronavirus, nel Lazio 1728 casi: 17 decessi nelle ultime 24 ore. Tre cluster preoccupano la Regione

  • Coronavirus Roma: scuole, eventi, orari di bar e ristoranti. Tutto quello che c'è da sapere

  • Coronavirus, 2096 casi nel Lazio: 46 nuovi positivi a Roma. Tre cluster fanno impennare il numero dei contagiati

  • Morto a 35 anni di Coronavirus, paura tra i colleghi di Emanuele: il call center chiude, la Regione spiega

  • Coronavirus, a Tor Vergata muore un 35enne: non aveva patologie pregresse

Torna su
RomaToday è in caricamento