PignetoToday

Preferenziale Portonaccio, a Tor Pignattara piovono multe. L'appello del V municipio a Raggi

Tanti cittadini sanzionati provengono dal quadrante di Tor Pignattara. In municipio la mozione del centrosinistra

Dal V municipio un appello per i multati di via di Portonaccio. La strada non insiste nel perimetro dell'ex circoscrizione, ma è un'arteria fondamentale di collegamento con la stazione Tiburtina. E tantissimi romani sanzionati per la corsia preferenziale "invisibile" provengono dai quartieri del V, da Torpignattara a Centocelle. 

VIA DI PORTONACCIO, IL CASO

Il 4 luglio la mozione firmata dai consiglieri Stefano Veglianti (Sel) e Nunzia Castello (Pd), con la richiesta al municipio di impegnare la sindaca di Roma nell'annullamento delle sanzioni. E' servita a poco, la maggioranza l'ha rigettata perché "non competente in materia". E parallalemente, si è espresso a riguardo il presidente della commissione capitolina Trasporti, Enrico Stefàno, togliendo ogni speranza ai sanzionati: "Non sussistono i presupposti per revocare le sanzioni".

IL VIDEO - "LO SA CHE HA PRESO UNA MULTA"

Gli uffici hanno detto no all'annullamento in autotutela avanzato nella mozione votata in Aula lo scorso 26 giugno con la quale gli stessi Cinque Stelle ammettevano un difetto di comunicazione della nuova disciplina stradale. E i multati si preparano a ricorrere alle vie legali. Tanti di loro hanno percorso la preferenziale, rientrata in vigore dopo anni, senza accorgersi del divieto. E in gran parte provenivano da via dell'Acqua Bullicante e via Prenestina. 

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Detenuto evaso a Roma, Vincenzo Sigigliano preso dopo 6 giorni di latitanza: era da una parente

  • Getta rifiuti, ma il sacco è nero e non trasparente: multato per aver violato l'ordinanza Raggi

  • Alessio Terlizzi morto in un incidente a Castel Fusano, al vaglio la dinamica del sinistro

  • Via Battistini, auto della polizia finisce ribaltata dopo scontro con Smart: 4 feriti

  • Ponte Mammolo, cadavere vicino i cassonetti: trovate macchie di sangue sui pantaloni

  • Disperso nel lago di Castel Gandolfo: ritrovato dopo 16 giorni il corpo di Carlo Bracco

Torna su
RomaToday è in caricamento