Pigneto Today

Tor Pignattara, sfregi a un murale contro "la rivoluzione borghese colorata"

L'ennesima azione dei writer, stavolta nel quartiere pioniere dell'arte urbana. Ma è solo una delle tante opere imbrattate in città

Foto dalla pagina Fb del Cdq Tor Pignattara

"Abbasso la rivoluzione borghese colorata". Un'altra scritta a bomboletta su un murale di street art. La vittima stavolta non è Kentridge. Ci spostiamo in uno dei quartiere pionieri dell'arte urbana romana. Siamo a Tor Pignattara, dove i vandali armati di spray hanno lasciato il segno sull'opera del duo portoghese Draw e Contra di via Natale Palli.  

La foto è stata diffusa da una residente su Facebook con un commento indignato "Tu, che hai pensato bene di avere il diritto di usare la pubblica bellezza a tuo (dis)piacere...Sai qual è la verità? Che non servi a nulla". E di indignazione sotto forma di sfogo da tastiera ne ha raccolta moltissima. Decine di commenti (qualcuno anche in difesa dei writer definendo il tag come forma primitiva dello stesso murale), per lo più di rabbia contro "incivili che poi da opporre alla borghesia colorata non hanno nulla". 

Una "guerra" quella che si consuma sui muri della Capitale. Ultimo smacco quello subito dall'opera di Kentridge sui muraglioni del Tevere, questo finito su le pagine di tutti i giornali. Scritte a bombolette sulle figure mitologiche che raccontano la storia di Roma. Innovazione e contemporaneità accolta tra gli applausi un anno fa, in occasione del Natale di Roma 2016. Vandalizzato e ora in fase di recupero grazie a un intervento del Campidoglio. E di casi minori sono pieni i quartieri. Dalle scritte antisemite sul ritratto del capitano della Roma Francesco Totti alle ingiurie sui murales alla stazione Settebagni, alle tag sull'opera di piazza Malatesta. Un lungo (e triste) elenco.   

Potrebbe interessarti

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Ma quand' e' che si decidono a regolamentare la vendita delle bombolette attraverso un accordo tra Comune, Citta' Metropolitana, e rivenditori? Occorre una legge che imponga all'acquirente il dover fornire almeno DUE documenti validi d'identita' e il permesso rilasciatogli dal Comune di Roma: permesso che deve essere concesso solo a coloro che danno prova di un legittimo utilizzo del prodotto a fini di un progetto pubblico approvato o per uso privato che sia legale e del quale si debbano fornire ulteriori dati. Il commerciante deve prelevare: DATI dei 2 documenti d'identita' COPIA del permesso rilasciato dal Comune al compratore CODICE BARRA della bomboletta venduta LUOGO dove la bomboletta verra' utilizzata (indirizzo, etc) COLORE esatto della bomboletta NUMERO DI PRODOTTO (se scritto sulla bomboletta) MARCHIO del prodotto DATA (ora, giorno, mese, anno) I dati devono essere inseriti in una pagina web della Citta' Metropolitana di Roma insieme ai dati pertinenti il rivenditore: NOME COGNOME NOME DEL NEGOZIO INDIRIZZO DEL NEGOZIO LICENZA E altro... Solo cosi' si potra' iniziare a fare un po' di pulizia.

Notizie di oggi

  • Politica

    Siccità, l'allarme di Zingaretti: "Sta finendo l'acqua a Roma"

  • Tor Bella Monaca

    VIDEO | Tor Bella Monaca, acqua dalle pareti e condutture rotte: "La siccità per noi è stata una salvezza"

  • Cronaca

    Anguillara Sabazia, esplode una villetta: quattro feriti

  • Cronaca

    Incendio a Portuense, appartamento in fiamme: uomo salvato dalla polizia

I più letti della settimana

  • Incendio al Quadraro: fiamme in un autodemolitore di via di Centocelle

  • Pigneto, la stazione si presenta: "Ecco uno dei cantieri più complessi del centro Italia"