PignetoToday

Torpignattara: sui social le foto dei colpi messi a segno, le rapine di due giovani

Le indagini sono iniziate nel febbraio 2018, in seguito alla denuncia di un ragazzo al quale i malviventi avevano rubato la catenina d’oro che portava al collo

Prediligevano i centri commerciali della zona, i due giovani rapinatori arrestati dalla Polizia di Stato che, dopo i colpi messi a segno, postavano le foto sui socia. Nei guai sono fini due giovani, un marocchino di 20 anni e un romano 19enne. 

Le indagini degli Agenti del Commissariato Torpignattara sono iniziate nel febbraio 2018, in seguito alla denuncia di un ragazzo al quale i malviventi avevano rubato la catenina d'oro che portava al collo.

In quella circostanza, la vittima aveva fornito dettagliate descrizioni dei rapinatori, combacianti con quelle date in momenti successivi da altri ragazzi che avevano subito lo stesso reato.

Gli investigatori hanno analizzato le immagini di videosorveglianza e così sono riusciti ad individuarli e ad identificarli. I giovani sono entrambi disoccupati ed assidui frequentatori di social, dove condividevano, di continuo, loro fotografie in cui indossavano vestiti ed oggetti costosi, frutto delle rapine commesse.

Inviati gli atti all'Autorità Giudiziaria, questa ha emesso due ordinanze di custodia cautelare in carcere, prontamente eseguite dai poliziotti del commissariato procedente.

Attendere un istante: stiamo caricando il video...
Attendere un istante: stiamo caricando il video...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Sciopero a Roma: oggi a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Tragedia a Ostia, muore bimbo di 11 anni: si era sentito male a scuola

  • Weekend dell'Immacolata a Roma: che fare sabato 7 e domenica 8 dicembre

  • 8 dicembre, festa per l'Immacolata e Spelacchio a piazza Venezia: strade chiuse e bus deviati

  • Sciopero a Roma: domani a rischio tram, metro e bus. Gli orari

  • Ostia piange Simone, il bimbo di 11 anni morto dopo un malore a scuola. Indaga il Pm

Torna su
RomaToday è in caricamento