PignetoToday

Termini-Giardinetti, interrogazione a Calabrese: "L'iter del passaggio a Roma Capitale è fermo"

A presentarla è il consigliere capitolino del Pd, Giovanni Zannola

Un'interrogazione urgente all'assessore ai Trasporti, Pietro Calabrese, per "verificare come, quando e cosa sta realmente facendo" in merito al trasferimento della ferrovia Termini-Centocelle oggi di proprietà della Regione Lazio al Comune di Roma. E' quanto annunciato dal consigliere capitolino del Pd, Giovanni Zannola, in merito al trenino che nei prossimi anni, grazie a un finanziamento del ministero delle Insfrastrutture, dovrebbe essere trasformato in un tram.

La richiesta arriva dopo i problemi che si sono verificati sulla linea che il 4 febbraio scorso si è fermata per troppe assenze da parte dei macchinisti. "In base a quanto abbiamo appreso nel corso di una recente commissione capitolina Trasporti convocata proprio sul tema delle ferrovie ex concesse, oltre alle affermazioni verbali il Comune di Roma non ha inviato alcun atto formale alla Regione Lazio che mette nero su bianco la sua volontà di diventare proprietario della tratta", commenta Zannola. "Per questo ho presentato un'interrogazione e chiederò di rispettare l'impegno preso durante la commissione mobilità di convocare un tavolo tecnico interistituzionale."

Denuncia Zannola nella nota: "E’ passato più di un anno dall’incontro tra l’assessora ai Trasporti del Comune di Roma, Linda Meleo, e  il suo omologo alla Regione Lazio, Mauro Alessandri, per il trasferimento a Roma Capitale della Roma-Giardinetti. L’iter amministrativo di cessione al Comune di Roma della linea è quindi  avviato da tempo ma dall'assessorato capitolino, che nel frattempo ha cambiato titolare, tutto è fermo".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per Zannola si tratta di "una stasi amministrativa che sta producendo anche effetti negativi sul servizio, come accaduto nei giorni scorsi. Di quell’asset che il Campidoglio evidentemente riteneva prioritario si è perso traccia. La Roma-Giardinetti, dovrebbe essere riclassificata come tramvia a scartamento ridotto e in futuro, come previsto dal Pums, la linea dovrebbe attestarsi a Tor Vergata. Un obiettivo che prevede la riattivazione della tratta Centocelle-Giardinetti ed un finanziamento pari a circa  80 milioni di euro da reperire nel ‘bando periferie’". 

Per muoverti con i mezzi pubblici nella città di Roma usa la nostra Partner App gratuita !

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • Fuggire da Roma nel weekend: 5 proposte per una gita fuori porta

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono venti in totale nel Lazio. I dati Asl del 7 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento