PignetoToday

Stazione Pigneto, protesta il Pd del V municipio: "I soldi ci sono ma i lavori non partono"

In programma un sit in per sabato 18 maggio alle ore 10

I soldi ci sono ma i lavori non partono. È con questa denuncia che domani mattina alle 10 il Pd del V municipio terrà un sit-in  davanti alla stazione del Pigneto. O meglio. Davanti a quello che dovrebbe divenare uno dei principali nodi di scambio della mobilità cittadina. “Questo progetto è già stato finanziato grazie a un accordo tra Governo Renzi e Regione Lazio”, spiega Riccardo Vagnarelli, segretario PD del Municipio V. “Nonostante questo i cantieri sono fermi, bloccati attorno a questioni burocratiche. Sappiamo per esempio che Acea deve effettuare degli scavi per spostare la linea elettrica, ma il nodo ancora non si è risolto”. 

Il cantiere per il cosiddetto ‘nodo ferroviario Pigneto’ è uno dei più importanti per la mobilità della Capitale. Si tratta di realizzare una stazione di interscambio tra ferrovie regionali e metro C completamente interrata con conseguente modifica dello spazio urbano sovrastante. Il tutto articolato in tre fasi. Il costo stimato del primo lotto ammonta a 1,27 milioni di euro mentre il secondo, quello relativo al tombamento del vallo ferroviario, 12 milioni di euro che verranno messi da Roma Capitale, più altri 5 milioni di euro di Rfi. Il costo per la fase due è invece stimato il 24 milioni di euro di fondi regionali mentre per la fase tre la spesa, stimata e ancora da finanziare, è di 30 milioni di euro.

La cosiddetta ‘fase 2’ sarebbe dovuta partire all’inizio dell’anno, dopo un primo slittamento da settembre 2018. Come raccontato da Romatoday, il via ai lavori è stato ulteriormente rimandato di qualche mese all’inizio dell’anno. I cantieri che si sono visti in questi mesi, infatti, riguardano una serie di operazioni aggiuntive rispetto a quanto inizialmente previsto per lo spostamento dei sottoservizi, come per esempio le tubature di acqua e gas, funzionali a far partire la fase 2. Interventi che però non si sono ancora conclusi. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Il sit-in è stato deciso insieme al Pd romano e rientra in una serie di iniziative a livello cittadino volte a far emergere le difficoltà della Giunta Raggi”, conclude Vagnarelli. “Un percorso che nel V municipio ha già portato il Pd a organizzare iniziative sul parco di Centocelle e sulla pedonalizzazione di via dei Castani e che domani continuerà al Pigneto”. 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Concorso Comune di Roma, pubblicati i bandi: 1512 i posti a disposizione, tutte le informazioni

  • Conosce anziana in treno e la violenta nel vagone, arrestato 28enne

  • Incendio a Roma Nord, fiamme in un autodemolitore: alta colonna di fumo nero

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono 38 in totale nel Lazio. I dati Asl del 10 agosto

  • Fuggire da Roma nel weekend: 5 proposte per una gita fuori porta

  • Coronavirus, a Roma 12 nuovi casi: sono venti in totale nel Lazio. I dati Asl del 7 agosto

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
RomaToday è in caricamento